Incidente tra auto e bici cosa fare

Quando si verifica un sinistro tra due auto, a pagare è l’assicurazione. Ma come comportarsi qualora l’incidente fosse tra un’auto e una bicicletta dato che il ciclista, seppur sia tenuto a rispettare il Codice della strada, non è obbligato ad avere un’assicurazione? È bene precisare che se lo scontro si verifica per colpa di chi guida la bici, questi deve rimborsare personalmente gli eventuali danni causati a terzi. Se invece la responsabilità fosse dell’automobilista ad intervenire sarà la sua assicurazione. Vediamo come cosa fare in questo tipo di incidente per procedere all’eventuale risarcimento.

Incidente stradale con ciclista: no alla constatazione amichevole

La prima cosa da sapere se si venisse coinvolti in un incidente stradale con un ciclista è il fatto che, poiché la bicicletta non è un veicolo a motore, non si potrà compilare il modulo di constatazione amichevole. Il modulo CAI, ex CID, può infatti essere utilizzato solo tra compagnie assicurative che esercitino il ramo RC Auto, secondo quanto previsto dal Decreto Legislativo 209/2005 al Titolo X. È consigliabile comunque – se si ha intenzione di chiedere un risarcimento per essere stato investito in bicicletta – effettuare foto ai veicoli danneggiati, farsi rilasciare eventuali testimonianze da persone presenti sul luogo del sinistro ed i verbali delle forze dell’ordine accorse sul posto.

Contattaci e richiedi subito il miglior risarcimento possibile

Scontro bici auto: il risarcimento ordinario

Per ottenere il risarcimento danni per un incidente stradale in bicicletta in cui è la parte lesa il ciclista dovrà fare appello alla procedura di risarcimento ordinario. Bisognerà redigere una lettera che contenga i dati delle persone coinvolte e l’eventuale referto medico che provi i danni fisici riportati, nonché una certificazione che quantifichi l’entità dei danni alla bici. La lettera di risarcimento per un incidente stradale in bicicletta dovrà essere indirizzata all’assicurazione di chi ha cagionato il sinistro. Nel caso di un veicolo, infatti, la legge individua come responsabile il conducente del mezzo.

Scontro bici auto: come ottenere il risarcimento

Il risarcimento per chi viene investito in bicicletta avrà luogo unicamente se la perizia dimostrerà il comportamento corretto del ciclista. Per fare ciò si dovrà mettere la bicicletta a disposizione del perito incaricato all’ispezione per non meno di cinque giorni lavorativi. Egli dovrà verificare che il danno riportato sia quello realmente indicato nella richiesta di risarcimento. A questo punto la compagnia assicurativa dell’automobilista dovrà, entro 60 giorni, formulare una proposta economica o motivare la non sussistenza della richiesta di rimborso. Per qualsiasi informazione, Studio9 Risarcimenti Assicurativi è a tua disposizione.

Contattaci e richiedi subito il miglior risarcimento possibile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *