Colpo di frusta quanto paga l’assicurazione

Come abbiamo già visto in come richiedere un risarcimento per colpo di frusta, il colpo di frusta è uno dei fenomeni più comuni quando si viene coinvolti in un incidente stradale. Ma con il colpo di frusta quanto paga l’assicurazione? Andiamo a scoprirlo in questo articolo.

Colpo di frusta quanto viene risarcito?

Per ottenere un rimborso dall’assicurazione per un incidente è necessario dimostrare il danno subìto attraverso esami clinici strumentali obiettivi oppure mostrare segni visibili e riscontrabili oggettivamente del danno stesso. Nel nostro caso oggi parliamo di danni biologici di lievi entità che sono ritenuti dalla legge lesioni micro permanenti. Per capire quanto paga l’assicurazione per il colpo di frusta bisogna sapere che per esse sono assegnati fino a 9 punti, anche se per il colpo di frusta non grave si oscilla tra 0 e 2 punti. Inoltre occorrere distinguere tra danno biologico temporaneo – per quanto tempo non si può svolgere le attività quotidiane – e danno permanente (se si hanno conseguenze che rimangono anche dopo la guarigione). Questo fattore, infatti, modifica di molto l’importo del rimborso dell’assicurazione per l’incidente stradale.

Contattaci e richiedi subito il miglior risarcimento possibile

Colpo di frusta: danno economico

L’assicurazione per il colpo di frusta quanto paga dunque a livello economico? Gli importi variano ogni anno, ma indicativamente per i danni permanenti la quota di partenza è di 807,01 euro da moltiplicare per il numero di punti di invalidità assegnati. Per i danni temporanei, invece, si parte da 47,07 euro da moltiplicare per i giorni di prognosi per il colpo di frusta di inabilità assoluta. Nel calcolo del risarcimento danni da incidente stradale la cifra deve essere poi diminuita dello 0,5% per ogni anno di età dell’infortunato.

Colpo di frusta: danni morali

I danni morali causati dal colpo di frusta vengono solitamente compresi nel rimborso dell’assicurazione per l’incidente stradale. Questo perché spesso la sofferenza e il disagio del danneggiato vengono dati per scontati. In alcuni casi, tuttavia, il giudice può stabilire che i danni morali vengano risarciti in aggiunta a quelli fisici. Ad esempio se le condizioni di chi è stato vittima dell’incidente lo abbiano sottoposto a gravi disagi oppure se gli hanno causato una sofferenza psico-fisica particolarmente intensa. La cifra oscilla tra un quarto e la metà dell’importo ricevuto per i danni biologici.

Colpo di frusta: danno al mezzo

Per quel che riguarda i danni al mezzo, essi rimangono separati dal rimborso dell’assicurazione per il colpo di frusta. Vengono infatti risarciti in base a quanto previsto dalla propria assicurazione. In questo caso molto dipende dalla colpevolezza o meno durante l’incidente. Non farti cogliere impreparato, chiedi consiglio a Studio9 Risarcimenti Assicurativi.

Contattaci e richiedi subito il miglior risarcimento possibile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *