richiesta-risarcimento-danni

La richiesta di risarcimento danni all’assicurazione

Per richiedere il risarcimento danni all’assicurazione, nel caso si sia stati coinvolti in un incidente stradale senza avere la colpa, il primo passo è contattare la compagnia. A seconda dei casi, la propria o quella di chi ha commesso il sinistro. La gestione può essere fatta di persona, anche se, nei casi più delicati o complessi, il consiglio è rivolgersi a un avvocato o a un patrocinatore stragiudiziale.

Calcolo risarcimento danni

Il calcolo del risarcimento danni in caso di sinistro viene valutato da un perito delegato dall’assicurazione. Il cliente ha comunque la possibilità di presentare un preventivo o una fattura di un’officina o di un carrozziere a propria scelta, nel caso la cifra risulti superiore a quella preventivata dalla perizia per il risarcimento danni dell’assicurazione. A questo, si può aggiungere il certificato del pronto soccorso, di eventuali visite mediche specialistiche o scontrini per l’acquisto di medicine.

Danno biologico, morale e materiale

Il danno biologico, morale e materiale sono tre tipologie di danno che si possono subire a seguito di un sinistro. Sono danni legati alla salute e all’integrità fisica e psichica, il cui risarcimento viene stabilito da un giudice. Per danno biologico si intende una lesione psicofisica che porta a un peggioramento della qualità della vita della persona colpita. Il danno morale, invece, coincide con la sofferenza psicologica, come il dolore, provocato da un sinistro. Il danno materiale, infine, riguarda i beni materiali danneggiati da un incidente. Tutti questi casi rientrano nella valutazione di risarcimento danni dell’assicurazione.

Richiesta di risarcimento danni

La richiesta di risarcimento danni deve essere compilata ricostruendo la dinamica del sinistro. In questa richiesta, vanno specificati i danni subiti, ad esempio danni materiali o danni morali, ed eventualmente allegate fatture, preventivi di riparazione e certificati medici. È importante indicare anche i testimoni che possono sostenere la nostra ricostruzione. Tutto questo è necessario per far sì che si avvii l’iter di risarcimento danni dell’assicurazione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *