Malasanità a chi rivolgersi

La malasanità e gli errori medici sono un tema estremamente dibattuto negli ultimi anni a causa dei troppi episodi negativi che hanno coinvolto medici e strutture ospedaliere pubbliche e private. Per un intervento chirurgico eseguito non correttamente o una diagnosi errata si può richiedere un risarcimento danni. Vediamo come avvengono queste procedure e come quantificare il danno medico.

Infezioni ospedaliere risarcimento danni

Molto spesso ci si imbatte in pazienti che contraggono un’infezione ospedaliera all’interno della struttura stessa, con sintomi e segni che insorgono nel corso del ricovero. Il più delle volte questo fenomeno è dovuto alla presenza di microrganismi patogeni opportunisti in ambiente nosocomiale e può dare origine a danni seri nei confronti delle persone che la contraggono. In questo caso il paziente ha il diritto di richiedere un risarcimento danni per le infezioni ospedaliere. Le procedure sono complesse ed articolate e per tale motivo è necessario il supporto di professionisti altamente qualificati. La persona danneggiata deve limitarsi a provare l’esistenza dell’infezione. Rimane all’accusato il compito di dimostrare che l’adempimento non c’è stato e di aver rispettato le misure di sicurezza previste dal protocollo medico.

Contattaci e richiedi subito il miglior risarcimento possibile

Come quantificare il danno medico

Abbiamo già visto in precedenza che per quantificare il risarcimento per i danni sanitari è necessario far riferimento alle tabelle di Milano. Solamente attraverso di esse si riesce ad ottenere una valutazione adeguata e un’uniformità di giudizio, andando ad evitare un diverso risarcimento danni da errore medico per casi analoghi. Esse sono aggiornate anno dopo anno a seconda della rivalutazione monetaria e si basano sui punti di invalidità che il soggetto ha ottenuto a seguito del danno subìto. I tempi per il risarcimento dei danni dovuti alla malasanità dipendono dal tipo di procedimento che viene avviato. Se si riesce a mediare con la controparte la durata media è di un anno, mentre se si intraprende un processo civile la procedura varia tra i 3 ed i 5 anni.

Malasanità a Milano: contatta Studio9

Come detto, se si è in presenza di un caso di malasanità a Milano, è opportuno affidarsi ad un team di esperti in materia, come Studio9 Risarcimenti Assicurativi. Questo in quanto a volte, oltre al risarcimento danni per un’infezione ospedaliera, vi è la possibilità di ottenere un indennizzo da parte dello stato. Parliamo di pazienti danneggiati irreversibilmente a causa di vaccinazioni obbligatorie, trasfusioni di sangue o somministrazioni di emoderivati. Si tratta di un beneficio economico che viene concesso per motivi di solidarietà sociale. L’indennizzo è rappresentato da un assegno bimestrale vitalizio ed ha un importo variabile in base alla gravità delle conseguenze derivate dall’infezione.

 

Contattaci e richiedi subito il miglior risarcimento possibile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *