richiesta-risarcimento-danni

Reclami risarcimento assicurazione auto: in calo i reclami da parte degli automobilisti

Ormai lo sappiamo, il risarcimento assicurativo è il punto cruciale intorno al quale gira tutto l’iter post incidente.

Definire la colpa, ripercorrere la dinamica dell’incidente, le spese mediche e le sedute di riabilitazione, sono tute attività che servono poi alle società di assicurazione per accordare il corretto risarcimento da incidente stradale.

Intanto una buona notizia in merito all richiesta risarcimento danni verso l’assicurazione: automobilisti e compagnie italiane litigano sempre meno. Dal 2016 a oggi i reclami sono scesi di oltre 10 punti percentuali rispetto al passato.

Di seguito i dati IVASS  (Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni) del 2019 che mostrano i reclami ricevuti dal le imprese di assicurazione italiane e quelle estere che operano in Italia. Nel 2019 sono stati ricevuti complessivamente 91.631 reclami, così distribuiti:

  • 41.702 (45,5% del totale) riguardanti il ramo r.c.auto;
  • 34.247 (37,4% del totale) relativi ai rami danni diversi dalla r.c.a.;
  • 15.682 (17,1% del totale) relativi ai rami vita.

Secondo Ivass, la maggior parte dei reclami riguarda i tempi di definizione e pagamento dei sinistri, l’attribuzione della responsabilità e la quantificazione del danno.

Di seguito lo spaccato relativo ai reclami ricevuti dalle più importanti società assicurative re il ramo RC auto.

Non sempre però i reclami vengono accolti dalle assicurazioni, per questo motivo sempre più persone si affidano a realtà come Studio9 che in particolare nella zona di Milano opera al servizio degli automobilisti facendo da tramite tra sinistrato, compagnia assicurativa, medici legali e avvocati di parte. E’ anche grazie a realtà come Studio9 che il numero di reclami tra automobilisti e assicurazioni è calato, proprio grazie a questa figura di mediazione, sempre più spesso si riescono a ottenere il rimborso migliore in tempi più rapidi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *